Noi ed i nostri partner usiamo cookie per mostrare pubblicitÓ personalizzata e per fini di profilazione e misurazione. Sei d'accordo?
OK NO Cookie policy  
Annunci Gratuiti - Auto usate e nuove - Febbraio Marzo 2023
 

La Polizza Assicurativa Ŕ un documento all'interno del quale sono riportati i dati anagrafici del titolare dell'assicurazione e tutti i dati che descrivono in modo dettagliato il veicolo assicurato, come il numero di targa, i cavalli fiscali, la cilindrata, il modello, la casa costruttrice del veicolo, ecc. Inoltre al suo interno deve contenere un elenco dettagliato, con relativi importi, di:

  • RC Auto o RCA (ResponsabilitÓ Civile Auto), Ŕ la parte obbligatoria dell'assicurazione auto, la quale copre i danni provocati a terzi o, in caso di incidente con ragione, al titolare stesso, dovuti alla circolazione dell'autoveicolo assicurato entro un massimale stabilito nella polizza.

  • I Massimali rappresentano la soglia massima, espressa in euro entro la quale la compagnia assicurativa Ŕ tenuta a rimborsare per danni causati a terzi, cose e persone, oltre tale soglia, il responsabile Ŕ tenuto a rispondere con il proprio patrimonio. Il Massimale viene stabilito nel momento in cui viene stipulata la polizza e deve corrispondere ad un importo minimo pari a quanto stabilito dalla legge in vigore nel periodo di durata della copertura. Dal 12 giugno 2012 secondo l' Articolo 128 del Codice delle Assicurazioni Private la nuova soglia minima per i massimali dovrÓ essere di:
    • 5 milioni di euro per danni arrecati alle persone (indipendentemente da quello che Ŕ il nomero delle vittime)
    • 1 milione di euro per i danni provocati alle cose

  • Garanzie Accessorie, dette anche "Rischi Diversi" a differenza della RC Auto non sono obbligatori ed offrono la copertura di tutti i rischi non coperti dalla RCA.
    • Furto-Incendio: la copertura garantisce solitamente l'assicurato dai danni materiali e diretti che derivano dal furto dell'autoveicolo, sia questo parziale o totale, in alcuni casi la copertura pu˛ riguardare anche i danni e le avarie in seguito al tentativo di effrazione. In caso di incendio della vettura (sia ferma che in circolazione) la copertura incendio comprende i danni che subisce la vettura e spesso anche quelli causati dal fuoco a terzi. Il costo dell'accessorio furto-incendio viene calcolato in base al valore del mezzo indicato nella polizza, il quale viene abbassato di rinnovo in rinnovo, a seconda del valore di mercato dell'auto.
    • Kasko; offre una copertura all'assicurato al di lÓ della responsabilitÓ del guidatore, arriva, a seonda del contratto, a coprire qualsiasi danno accaduto al proprio veicolo, anche se provocato da calamitÓ naturali, eventi sociopolitici o atti vandalici. La formula meno costosa della Kasko invece propone un risarcimento pari ad un massimale stabilito prima, senza considerare l'effettivo valore della vettura. La kasko pu˛ essere configurata anche solo per la tutela in caso esclusivo di collisione con un altro mezzo, risarcendo il danno meno la franchigia.
    • Eventi atmosferici, sociopolitici, atti vandalici: sono accessori che a seconda della polizza possiamo trovare insieme o addirittura compresi nella Kasko. Gli eventi atmosferici prevedono il risarcimento danni nel caso siano stati provocati da: grandine, inondazioni, bufere, valanghe, alluvioni, frane, ecc. La copertura per gli eventi sociopolitici e atti vandalici interviene invece in caso di danni provocati da: cortei, scioperi, tumulti popolari, sommosse, atti di terrorismo, sabotaggio, vandalismo, ecc.
    • Carta verde: Ŕ il documento che attesta la validitÓ della polizza RCA al di fuori dello stato in cui risiede l'assicurato, non Ŕ necessaria nella maggior parte dei paesi dell'Unione Europea. Di solito viene rilasciata dalla compagnia di assicurazione al momento della stipula del contratto.

E' molto importante controllare che la polizza riporti i dati dell'autoveicolo e dell'intestatario in modo corretto e completo, in caso contrario, la compagnia assicurativa pu˛ in un prima momento liquidare gli eventuali danni provocati a terzi, e non riconoscendo una copertura completa, potrebbe richiedere al titolare dell'assicurazione il rimborso della somma sborsata (diritto di rivalsa).